You are here: Home » Degree programme.

Tecnologia

Corso di Laurea in INGEGNERIA INFORMATICA

Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari"



  • Course in brief
  • Admission requirements
  • Prospects
  • Overview
  • Learning outcomes
  • Contacts

Study plan

Cosa si studia?
Le materie di studio sono per la maggior parte specifiche dell'Ingegneria Informatica quali programmazione, architettura dei calcolatori, sistemi operativi, basi di dati, ingegneria del software e reti di calcolatori: tutte prevedono attività pratiche in laboratorio per una verifica immediata dell'apprendimento. La preparazione si completa con materie di base (matematica, fisica e statistica) e tecniche quali l'elettronica, l'automazione, le telecomunicazioni, oltre l'economia e la ricerca operativa.

Mi servirà quello che studio?
Lo dicono i nostri laureati: in particolare, secondo le rilevazioni di AlmaLaurea sulla soddisfazione a 3 anni dalla laurea, risulta che 'il 97% dichiara che l'utilizzo delle competenze acquisite nel percorso di studi si è rivelato utile nel loro lavoro', mentre 'il 93% dichiara che il percorso di studi si è rivelato efficace nel loro lavoro'.

Sbocchi occupazionali?
La pervasività dell'informatica in tutti i settori consente ai nostri laureati in Ingegneria Informatica di trovare occupazione in aziende informatiche multinazionali, in aziende informatiche emiliane, in aziende di consulenza internazionale, in amministrazioni pubbliche e in tutte le aziende manifatturiere di dimensioni medio-grandi locali, nazionali e internazionali. Non va inoltre dimenticata la possibilità di intraprendere la libera professione o un'attività di tipo imprenditoriale, anche fondando startup innovative ed aziende che lavorano con la tecnologia ICT. Ricordiamo che nel Registro Imprese della Camera di Commercio nazionale, l'Emilia-Romagna conta 1485 startup innovative, posizionandosi come la seconda regione italiana per valore assoluto.

Le professioni del futuro?
La Laurea in Ingegneria Informatica è proiettata verso il futuro. Tutto quello che ci circonda, infatti, è governato da software e lo sarà sempre di più. È sempre più necessario non solo conoscere i sistemi informatici, ma anche saper progettare nuovi sistemi, servizi e soluzioni innovative e intelligenti per rispondere alle sfide della società, dell'industria e dell'economia internazionale. Unioncamere conferma il trend positivo della richiesta di professionisti come i laureati in Ingegneria Informatica.

Per le ragazze: non è vero che Ingegneria Informatica è una prerogativa maschile; diventare un Ingegnere Informatico è una scelta che può aprire innumerevoli opportunità professionali sia a donne sia a uomini.

Conoscenze richieste per l´accesso;

Come previsto dalla normativa vigente, per essere ammessi al Corso di Laurea bisogna essere in possesso di un diploma di scuola superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.
Per l'accesso al Corso di Laurea si richiedono buona conoscenza della lingua italiana scritta e orale, capacità di ragionamento logico, conoscenza e capacità di usare i principali risultati della matematica di base e dei fondamenti delle scienze sperimentali.
Come specificato nell'Art. 2 del Regolamento Didattico del Corso di Laurea (http://www.ingmo.unimore.it/L/IngInf), le conoscenze e le competenze richieste sono verificate attraverso una prova di ingresso comune a tutte le Facoltà di Ingegneria aderenti al Centro Interuniversitario per l'Accesso alle Scuole di Ingegneria e Architettura (CISIA). Se la prova non viene sostenuta o l'esito non è positivo, vengono indicati specifici obblighi formativi aggiuntivi (OFA). Per ulteriori dettagli si può consultare la pagina http://www.ingmo.unimore.it/site/home/servizi-per-gli-studenti/test-dingresso.html.
Per gli studenti non comunitari residenti all'estero, salvo i casi d'esonero espressamente indicati all'interno delle norme per l'accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari emanate dal MIUR, è richiesto il superamento di una prova di conoscenza della lingua italiana prima di accedere all'immatricolazione.

Modalità di ammissione

Il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica è a numero programmato pari a 230 studenti e la posizione nella graduatoria sarà determinata con il punteggio del TOLC-I.
Tutte le informazioni sulla modalità di accesso, criteri, procedura d'iscrizione, saranno contenute nel bando di ammissione.
Agli studenti che sono stati ammessi al Corso di Studi con un esito del TOLC-I non positivo (punteggio complessivo nel test inferiore a 16 e punteggio nella sezione di Matematica inferiore a 10) o TOLC-I non svolto, vengono indicati specifici obblighi formativi aggiuntivi (di seguito OFA) da soddisfare entro il primo anno di corso con le seguenti modalità: sostenendo apposite Prove di Compensazione degli OFA, il cui contenuto riguarda la matematica di base, organizzate durante tutto l'anno accademico
Per gli studenti non comunitari residenti all'estero, salvo i casi d'esonero espressamente indicati all'interno delle norme per l'accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari emanate dal MIUR, è richiesto il superamento di una prova di conoscenza della lingua italiana prima di accedere all'immatricolazione.

Ingegnere informatico orientato alla progettazione e produzione di applicazioni software, e all?elaborazione di informazioni digitali.

Function in a job context:

Opera come analista-programmatore per lo sviluppo e l?integrazione di qualsiasi tipo di applicazione software sia proprietaria sia open source.

Skills associated with function:

Applica le conoscenze della programmazione relativamente a linguaggi imperativi, a oggetti e di script. Applica le conoscenze delle architetture e il funzionamento dei computer, dei sistemi operativi, delle basi di dati, e di Internet, nonche le basi economiche organizzative che gli forniscono una visione dei processi aziendali. Applica le conoscenze di sviluppo di applicativi software in qualsiasi ambito utilizzando i principi e metodi dell?ingegneria del software, sapendo integrare le conoscenze di tecnologie del Web, oltre che quelle delle architetture tradizionali, degli ambiti di produzione e di controllo industriali e dei piu recenti dispositivi mobili. Inoltre, e in grado di applicare le conoscenze di base dell?elettronica digitale, delle telecomunicazioni e dei controlli automatici, nel momento in cui il lavoro si inserisce in realta industriali non limitate al settore informatico.
Puo applicare conoscenze legate alla progettazione CAD e alla informatica industriale.

Job oppotunities:

Aziende informatiche di ogni dimensione, aziende manifatturiere e di servizi, amministrazioni pubbliche e libera professione come consulente.
Maggiori sbocchi occupazionali arricchendo la propria preparazione proseguendo gli studi con la Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica.

Ingegnere informatico orientato alla progettazione e produzione di applicazioni software, e all’elaborazione di informazioni digitali.

Function in a job context:

Opera come analista-programmatore per lo sviluppo e l’integrazione di qualsiasi tipo di applicazione software sia proprietaria sia open source.

Skills associated with function:

Applica le conoscenze della programmazione relativamente a linguaggi imperativi, a oggetti e di script. Applica le conoscenze delle architetture e il funzionamento dei computer, dei sistemi operativi, delle basi di dati, e di Internet, nonché le basi economiche organizzative che gli forniscono una visione dei processi aziendali. Applica le conoscenze di sviluppo di applicativi software in qualsiasi ambito utilizzando i princìpi e metodi dell’ingegneria del software, sapendo integrare le conoscenze di tecnologie del Web, oltre che quelle delle architetture tradizionali, degli ambiti di produzione e di controllo industriali e dei più recenti dispositivi mobili. Inoltre, è in grado di applicare le conoscenze di base dell’elettronica digitale, delle telecomunicazioni e dei controlli automatici, nel momento in cui il lavoro si inserisce in realtà industriali non limitate al settore informatico.
Può applicare conoscenze legate alla progettazione CAD e alla informatica industriale.

Job oppotunities:

Aziende informatiche di ogni dimensione, aziende manifatturiere e di servizi, amministrazioni pubbliche e libera professione come consulente.
Maggiori sbocchi occupazionali arricchendo la propria preparazione proseguendo gli studi con la Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica.

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT)

  1. Tecnici programmatori (3.1.2.1.0)
  2. Tecnici esperti in applicazioni (3.1.2.2.0)
  3. Tecnici web (3.1.2.3.0)
  4. Tecnici gestori di basi di dati (3.1.2.4.0)
  5. Tecnici gestori di reti e di sistemi telematici (3.1.2.5.0)

Il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica ha come obiettivo formativo prioritario quello di assicurare ai propri laureati un'adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, che consenta loro di completare proficuamente la propria preparazione professionale all'interno di successivi percorsi formativi e, nel caso di immissione nel mondo del lavoro, di adattarsi alla rapida evoluzione tecnologica che caratterizza l'ingegneria informatica e i settori produttivi in cui essa trova applicazione.
Per raggiungere tale obiettivo formativo prioritario, il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica intende fornire a tutti i propri laureati una adeguata preparazione nelle seguenti aree di apprendimento:
1) Scienze di base per una solida preparazione nelle discipline matematiche, fisiche e informatiche, che costituiscono lo strumento essenziale per interpretare, descrivere e risolvere i problemi dell'ingegneria in generale e in particolare dell'ICT (Information and Communication Technology);
2) Informatica per l'ICT per una preparazione finalizzata a fornire le conoscenze dei principi di base dei sistemi per l'elaborazione dell'informazione e le capacità fondamentali per il loro utilizzo;
3) Altre discipline dell'ICT per una preparazione ad ampio spettro nell'ingegneria dell'informazione, finalizzata a fornire le conoscenze e le capacità fondamentali in alcune delle ulteriori discipline caratterizzanti per la Classe di Laurea, quali l'elettronica, le telecomunicazioni e l'automatica;
4) Discipline ingegneristiche affini e integrative per un'adeguata preparazione in alcune materie affini ed integrative, utili a fornire ulteriori conoscenze di tipo scientifico e ingegneristico.

Il Corso di Laurea di Informatica prevede, quindi, sulla base delle aree di apprendimento sopra elencate, un solido percorso formativo culturale e metodologico sul quale si possono innestare percorsi personalizzati che permettono una formazione sia orientata alla immissione nel mondo del lavoro e sia finalizzata alla prosecuzione degli studi in un Corso di Laurea di II livello (Laurea Magistrale) o in un master universitario di I livello.
A tale scopo, il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica offre inoltre ai propri studenti la possibilità di:
a) svolgere attività formative volte ad agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del settore lavorativo cui il titolo di studio può dare accesso, mediante tirocini formativi (di 3 mesi);
b) acquisire ulteriori competenze in campi specifici dell'ingegneria;
c) acquisire competenze in discipline utili per comprendere i contesti giuridici, sociali ed etici della professione dell'ingegnere.

Come specificato nel quadro A2.a, il profilo professionale che deriva dalle 4 aree di apprendimento sopra descritte è quello di Ingegnere informatico orientato alla progettazione e produzione di applicazioni software, e all'elaborazione di informazioni digitali.

Coerentemente con il sistema di descrittori di titoli di studio universitari adottato in sede europea (Descrittori di Dublino), con gli obiettivi formativi qualificanti della Classe delle Lauree in Ingegneria dell'Informazione, nonché con i sopraenunciati obiettivi formativi specifici, il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica rilascia il titolo finale a studenti che abbiano raggiunto i risultati di apprendimento attesi nelle 4 aree sopra elencate e che vengono dettagliate nel seguito, insieme con l'elenco delle attività formative previste nel corso di laurea.

Autonomia di giudizio

Ai futuri Ingegneri Informatici viene richiesta capacità di:
a) raccogliere e interpretare dati, essendo in grado di derivarne giudizi autonomi;
b) comprendere l'impatto delle soluzioni ingegneristiche nel contesto sociale e fisico-ambientale.
Il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica si pone l'obiettivo di fornire allo studente gli opportuni strumenti metodologici ed operativi per consentirgli di affrontare, con autonomia e obiettività di giudizio, i problemi tipici della progettazione e produzione di applicazioni software, e dell'elaborazione di informazioni digitali.
La verifica dei risultati attesi sopra indicati viene condotta sia nei singoli insegnamenti e, in particolare, in quelli del settore dei sistemi per l'elaborazione dell'informazione (ING-INF/05), che prevedono tutti attività di laboratorio, sia nella prova finale ed, eventualmente, nello svolgimento di un tirocinio o di una attività progettuale.

Abilità comunicative

Le abilità comunicative che sono richieste ad un futuro Ingegnere Informatico riguardano in particolare la capacità di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti, in forma scritta e orale, in italiano e in inglese.
Tali abilità (in italiano) vengono accertate sia attraverso le prove scritte e/o orali previste nei singoli insegnamenti, sia nella scrittura e presentazione dell'elaborato di prova finale ed, eventualmente, nello svolgimento di un tirocinio o di una attività progettuale.
Per quanto riguarda in particolare le abilità comunicative in inglese, oltre all'idoneità di base di livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento, lo studente può acquisire una ulteriore idoneità di livello B2 (con l'attività didattica denominata Inglese Avanzato) oltre a poter sostenere alcuni esami all'estero grazie alle possibilità offerte dal Programma Erasmus.

Capacità di apprendimento

La capacità di apprendere è essenziale poiché ad un futuro Ingegnere Informatico viene richiesto un aggiornamento continuo delle proprie conoscenze, ineludibile stante la rapida evoluzione sia dei concetti sia delle applicazioni che caratterizzano l'Ingegneria Informatica.
Inoltre, la capacità di apprendere può essere richiesta per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.
Tali capacità vengono verificate nell'ambito dei singoli insegnamenti, nei quali allo studente può essere chiesto di approfondire in modo autonomo conoscenze in particolari ambiti di interesse oltre che nella preparazione dell'elaborato per la prova finale ed, eventualmente, nello svolgimento di un tirocinio o di una attività progettuale.

Risultati di apprendimento attesi: conscenza e comprensione, capacita' di applicare conoscenza e comprensione

1) Scienze di base

Conoscenza e comprensione

- Conoscere e comprendere i principali concetti dell'analisi matematica relativi alle funzioni e al calcolo differenziale ed integrale, oltre che alle equazioni differenziali.
- Conoscere e comprendere i principali concetti dell'algebra lineare e della geometria euclidea di dimensione due e tre.
- Conoscere e comprendere i principali concetti della fisica, in particolare dell'elettromagnetismo.
- Conoscere e comprendere i fondamenti dell'informatica e in particolare della programmazione imperativa e sequenziale.
- Conoscere e comprendere i principali concetti della ricerca operativa relativi alla modellazione matematica per problemi decisionali e l'ottimizzazione tramite la programmazione lineare a variabili continue, intere o miste.

Capacita' di applicare conoscenza e comprensione

- Sapere modellare e risolvere problemi matematici utilizzando le tecniche dell'analisi matematica in particolare funzioni di una variabile, punti di massimo e di minimo di funzioni di più variabili reali e integrali di volume e di superficie.
- Sapere modellare e risolvere problemi algebrici e geometrici utilizzando le tecniche dell'algebra lineare e della geometria.
- Sapere applicare i rudimenti dell'elettromagnetismo classico sino alle equazioni di Maxwell.
- Sapere definire algoritmi sequenziali e avere la capacità di sviluppare e verificare programmi utilizzando il linguaggio di programmazione C.
- Sapere rappresentare problemi decisionali e di ottimizzazione tramite modelli matematici lineari, e saper risolvere semplici problemi di programmazione matematica lineare continua, intera o mista.

Si precisa che nell'elenco seguente compaiono alcune attività formative con suffisso "-IEI" che, anche se possono essere articolate in modo leggermente diverso dalle corrispondenti attività formative senza suffisso, hanno lo stesso contenuto e quindi ricadono nelle stesse aree di apprendimento. Tali attività formative sono svolte come servizio presso l'Accademia Militare di Modena, in base ad una specifica convenzione tra l'Ateneo di Modena e Reggio Emilia e il Ministero della Difesa, e quindi sono riservate agli allievi dell'Esercito Italiano e non fruibili dagli altri studenti.

2) Informatica per l'ICT

Conoscenza e comprensione

- Conoscere e comprendere i fondamenti dei calcolatori elettronici, in particolare basati su microprocessori Intel.
- Conoscere e comprendere i fondamenti dei sistemi operativi, con particolare riferimento a UNIX/Linux e alla relativa programmazione di sistema.
- Conoscere e comprendere i fondamenti delle basi di dati in particolare relazionali.
- Conoscere e comprendere i fondamenti della programmazione ad oggetti ed in particolare di Java.
- Conoscere e comprendere i fondamenti dell'ingegneria del software.
- Conoscere e comprendere i fondamenti delle reti di calcolatori e dei principali servizi applicativi.

Capacita' di applicare conoscenza e comprensione

- Sapere analizzare le principali architetture dei calcolatori elettronici valutandone le prestazioni e sapere scrivere semplici funzioni in assembly.
- Sapere utilizzare i principali comandi shell di UNIX/Linux e avere la capacità di sviluppare programmi di script in Shell e programmi concorrenti usando il linguaggio di programmazione C.
- Sapere progettare, creare, modificare e interrogare un database relazionale.
- Sapere sviluppare programmi usando il linguaggio di programmazione Java.
- Sapere applicare le tecniche dell’ingegneria del software per la specifica, l'analisi e la progettazione di sistemi software.
- Sapere usare i principali servizi applicativi delle reti di calcolatori e avere la capacità di installare e configurare reti locali e Web server in ambiente UNIX/Linux.

3) Altre discipline dell'ICT

Conoscenza e comprensione

- Conoscere e comprendere le basi dei circuiti elettrici e dell'elettronica digitale.
- Conoscere e comprendere i fondamenti delle telecomunicazioni.
- Conoscere e comprendere i concetti di base dei controlli automatici.

Capacita' di applicare conoscenza e comprensione

- Sapere analizzare i circuiti elettrici lineari e sapere comprendere il comportamento dei componenti e dei circuiti elettronici all'interno dei sistemi di calcolo.
- Sapere progettare collegamenti analogici e numerici per telecomunicazioni.
- Sapere descrivere e analizzare i sistemi dinamici reatroazionati e sapere progettare regolatori, atti a migliorare le prestazioni dinamiche dei sistemi retroazionati.

4) Discipline ingegneristiche affini e integrative

Conoscenza e comprensione

- Conoscere e comprendere i fondamenti della statistica e della probabilità matematica.
- Conoscere e comprendere le implicazioni termiche del funzionamento di componenti, circuiti e sistemi elettronici.
- Conoscere e comprendere il funzionamento delle aziende sia dal punto di vista gestionale che della rappresentazione contabile dei loro risultati.

Capacita' di applicare conoscenza e comprensione

- Sapere applicare la statistica e la probabilità matematica.
- Sapere applicare le equazioni integrali di bilancio e le tecniche di dimensionamento degli apparati e dei dispositivi per lo smaltimento del calore e l'isolamento termico.
- Sapere usare gli strumenti necessari per l'analisi economico-finanziaria e per l'interpretazione dei risultati gestionali.

Course director:
Costantino GRANA

Tutors:
Costantino GRANA