You are here: Home » Degree programme.

Tecnologia

Corso di Laurea in INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari"



  • Course in brief
  • Admission requirements
  • Prospects
  • Overview
  • Learning outcomes
  • Contacts

Study plan

L'ingegnere civile e ambientale è un tecnico in grado di contribuire fattivamente alla progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione di opere necessarie al progresso della società e sostenibili per l'ambiente. Può operare in diversi ambiti, concorrendo alla progettazione, produzione, gestione ed organizzazione, assistenza alle strutture tecnico- commerciali, alle valutazioni di impatto ed analisi del rischio, alla gestione della sicurezza in fase di prevenzione ed emergenza, sia nella libera professione che nelle imprese che realizzano opere o servizi e nelle amministrazioni pubbliche. Sono di sua competenza edifici residenziali ed industriali, ponti e viadotti, dighe, opere portuali e marittime, acquedotti, strade, ferrovie ed aeroporti, sistemi di gestione e trattamento dei rifiuti, impianti di depurazione delle acque reflue, valutazione degli impatti ambientali, protezione idrogeologica del suolo, trattamento degli inquinanti, riciclo dei materiali, gestione e produzione dell'energia. Tali competenze professionali hanno forte interazione nel contesto territoriale e rendono questo titolo di studio, oggi come nel passato, immediatamente spendibile nel mondo del lavoro.

Il Corso di laurea è articolato in 2 diversi curricula, Ingegneria Ambientale ed Ingegneria Civile. La scelta del curriculum si effettua al primo anno. I due curricula condividono le discipline scientifiche ed ingegneristiche di base come analisi matematica, fisica, geometria, chimica, meccanica razionale, fisica tecnica, idraulica e costruzioni idrauliche, scienza delle costruzioni, geologia applicata e geotecnica. Il curriculum Ing. Ambientale potenzia la chimica dell'ambiente e propone corsi di ingegneria sanitaria-ambientale (studio dei fenomeni di inquinamento e aspetti impiantistici, depurazione delle acque, gestione e trattamento dei rifiuti), recupero dei materiali e sistemi energetici, impatto ambientale, progetti di strutture per l'ingegneria ambientale. Il curriculum Ing. Civile comprende corsi di statica e disegno, tecnica delle costruzioni con laboratorio di progettazione strutturale, dinamica delle strutture, meccanica computazionale, chimica applicata ai materiali da costruzione. In entrambi i curricula si può svolgere un tirocinio presso ditte, enti pubblici o privati o nell'università ed entrambi offrono corsi opzionali di legislazione tecnica ed economia.

In virtù delle competenze e delle conoscenze tecniche acquisite nella progettazione, realizzazione e gestione delle opere civili ed ambientali, all'ingegnere civile e ambientale vengono offerte numerose ed interessanti opportunità lavorative. Il laureato nell'area dell'ingegneria civile trova occupazione nelle imprese di costruzione e manutenzione delle opere civili, negli studi professionali e nelle società di progettazione di opere civili, negli uffici pubblici e privati di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali, nelle aziende, enti, consorzi ed agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi, nelle società di servizi per lo studio di fattibilità urbano e territoriale delle infrastrutture. Il laureato nell'area dell'ingegneria ambientale trova occupazione nelle imprese, negli enti pubblici e privati, negli studi professionali per la progettazione, pianificazione, realizzazione e gestione di opere, reti di distribuzione e sistemi di controllo e monitoraggio dell'ambiente e del territorio, di difesa del suolo, della depurazione delle acque, di gestione dei rifiuti, delle materie prime e delle risorse ambientali ed energetiche e per la valutazione degli impatti e della compatibilità ambientale di impianti, infrastrutture, piani urbanistici ed opere civili. Progetta sistemi di gestione della qualità e della sicurezza negli ambienti di lavoro e segue procedure di certificazione ambientale.

Per il curriculum Civile: possono essere previste alcune attività formative che sono svolte come servizio presso l'Accademia Militare di Modena, in base ad una specifica convenzione tra l'Ateneo di Modena e Reggio Emilia e il Ministero della Difesa, e quindi sono riservate agli allievi dell'Esercito Italiano e non fruibili dagli altri studenti.

Conoscenze richieste per l´accesso;

Come previsto dalla normativa vigente, per essere ammessi al Corso di Laurea bisogna essere in possesso di un diploma di scuola superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.
Per l'accesso al Corso di Laurea si richiedono buona conoscenza della lingua italiana scritta e orale, capacità di ragionamento logico, conoscenza e capacità di applicazione dei principali risultati della matematica di base e dei fondamenti delle scienze sperimentali. Le modalità di verifica delle conoscenze richieste per l'accesso e quelle di attribuzione di eventuali obblighi formativi aggiuntivi (OFA) agli studenti verranno descritte in modo dettagliato nel Regolamento Didattico del Corso di Studi.

Modalità di ammissione

Le conoscenze richieste per l'accesso sono verificate attraverso il Test On Line Cisia (TOLC).
Se il test di verifica non viene sostenuto o l'esito non è positivo vengono indicati specifici obblighi formativi aggiuntivi (di seguito OFA) da soddisfare entro il primo anno di corso sostenendo apposite Prove di Compensazione degli OFA organizzate durante tutto l'anno accademico. (Link: http://www.ingmo.unimore.it/site/home/servizi-studenti.html --> Futuro Studente --> OFA).

Per gli studenti non comunitari residenti all'estero, salvo i casi d'esonero espressamente indicati all'interno delle norme per l'accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari emanate dal MIUR, è richiesto in aggiunta il superamento di una prova di conoscenza della lingua italiana prima di accedere all'immatricolazione.

Ingegnere civile e ambientale

Function in a job context:

Controllo e monitoraggio dell'ambiente e del territorio, difesa del suolo, valutazione della compatibilità ambientale di progetti ed opere, pianificazione urbana e del territorio, negli studi di impatto di insediamenti industriali.

Skills associated with function:

Ingegneria ambientale e ingegneria civile.

Job oppotunities:

Pubblica amministrazione, enti preposti alla tutela del territorio.

Ingegnere ambientale libero professionista

Function in a job context:

Progettista di opere di limitata complessità o collaboratore nella progettazione, pianificazione e realizzazione di opere e interventi, e nella realizzazione tecnico-pratica e direzioni lavori, gestione ed organizzazione di opere e impianti dei quali si richieda una valutazione della sostenibilità ambientale.

Skills associated with function:

Ingegneria sanitaria ambientale ed ingegneria civile.

Job oppotunities:

Società d'ingegneria e studi professionali.

Ingegnere civile e ambientale, referente per sicurezza e qualità

Function in a job context:

Referente per sicurezza e qualità dell’ambiente di lavoro e dei cantieri, dello smaltimento dei rifiuti e dei processi di trasformazione dell’energia.

Skills associated with function:

Ingegneria civile e ingegneria ambientale, sicurezza.

Job oppotunities:

Industrie.

Ingegnere civile libero professionista

Function in a job context:

Progettista di opere di limitata complessità o collaboratore nella progettazione, pianificazione e realizzazione di opere e interventi, e nella realizzazione tecnico-pratica e direzioni lavori, il collaudo, la gestione ed organizzazione di opere d'ingegneria civile, alla costruzione e manutenzione di edifici civili ed industriali.

Skills associated with function:

Ingegneria civile.

Job oppotunities:

Società d'ingegneria e studi professionali.

Ingegnere civile e ambientale

Function in a job context:

Collaborazione alla progettazione di impianti, alla distribuzione e gestione dell'energia, alla gestione, trattamento e smaltimento dei rifiuti, progettazione di materiali e loro riciclo, allo studio di metodologie e procedure costruttive.

Skills associated with function:

Ingegneria civile e ambientale, ingegneria dei materiali.

Job oppotunities:

Imprese di costruzione, aziende di servizi, società di smaltimento, industrie di approvvigionamento, distribuzione e gestione dell'energia.

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT)

  1. Ingegneri edili e ambientali (2.2.1.6.1)
  2. Ingegneri idraulici (2.2.1.6.2)
  3. Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate (3.1.3.5.0)
  4. Tecnici del controllo ambientale (3.1.8.3.1)
  5. Tecnici della raccolta e trattamento dei rifiuti e della bonifica ambientale (3.1.8.3.2)

Introduzione alle aree apprendimento in relazione alle destinazioni professionali

Obiettivo formativo prioritario del corso è quello di assicurare ai laureati un'adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, che consenta loro di completare la propria preparazione e sviluppare capacità progettuali in successivi percorsi formativi, e di adattarsi alla rapida evoluzione tecnologica che caratterizza l'ingegneria civile e ambientale ed i settori realizzativi in cui essa trova applicazione.
In relazione ai profili professionali individuati nel quadri A2.a, il corso di laurea si caratterizza con tre distinte aree di apprendimento, che vengono sintetizzate nel seguito:
- Area Scienze e formazione Ingegneristica di base
Tale area intende fornire una solida preparazione nelle discipline matematiche e nelle altre scienze di base, che costituiscono lo strumento essenziale per interpretare, descrivere e risolvere i problemi dell'ingegneria civile e ambientale e, inoltre, intende fornire una valida formazione ingegneristica di base, necessaria per progettare un'opera ingegneristica non complessa, come per gestire interventi di salvaguardia del territorio ed interpretare con cognizione progetti di opere, anche al fine di valutarne l'impatto sull'ambiente.
Tale area intende fornire inoltre gli adeguati complementi dell'ingegneria industriale: termodinamica, trasmissione del calore, scienza e tecnologia dei materiali; i contenuti delle principali norme tecniche ed i fondamenti del diritto; la conoscenza dei più comuni strumenti di analisi e rilevazione, inclusi quelli cartografici, con trattamento dei dati e rappresentazione dei risultati sperimentali.
- Area Ingegneria Ambientale
Tale area intende fornire una preparazione ad ampio spettro nelle discipline caratterizzanti dell'ingegneria ambientale e del territorio, per individuare le criticità ambientali ed i processi che le inducono e prospettare adeguati interventi avvalendosi di tecnologie aggiornate. Vengono dati gli strumenti per comprendere: i fenomeni d'inquinamento, le problematiche del dissesto idrogeologico, le principali tecniche di depurazione delle acque reflue, i sistemi di gestione dei rifiuti e la rilevanza territoriale di tali tematiche.
-Area Ingegneria Civile
Tale area intende fornire una preparazione ad ampio spettro nelle discipline dell'ingegneria civile, finalizzata a fornire le conoscenze e capacità fondamentali richieste per la progettazione, realizzazione, collaudo e manutenzione di opere strutturali ed infrastrutturali.

Struttura del percorso formativo

I primi due anni comprendono gli insegnamenti scientifici di base (analisi matematica, geometria, fisica, chimica, informatica e meccanica razionale), la fisica tecnica (primo semestre, secondo anno) ed i corsi caratterizzanti per la formazione ingegneristica di base (idraulica e costruzioni idrauliche, scienza delle costruzioni, geologia applicata, geotecnica, geomatica). Un modulo di chimica con laboratorio ha indirizzo ambientale mentre il civile potenzia il disegno. Gli insegnamenti erogati nei primi due anni rientrano principalmente nell'area di apprendimento: Scienze e formazione ingegneristica di base.
Dal secondo semestre del secondo anno e nel terzo soprattutto si differenziano i due tipi di curricula con discipline che rientrano nelle due aree apprendimento in Ingegneria Ambientale ed in Ingegneria Civile. Aspetti legislativi, economici, gestionali ed etici sono presenti in vari insegnamenti. In queste ultime due aree di apprendimento, gli studenti possono conoscere direttamente alcuni potenziali ambiti lavorativi svolgendo tirocini formativi presso aziende o enti pubblici o privati, o presso dipartimenti universitari su progetti di ricerca applicata.
Il percorso si completa con le altre attività formative secondo D.M. 270; le attività a libera scelta sono prevalentemente al terzo anno.

Variazioni dei percorsi di studio in funzione degli orientamenti che lo studente ha a disposizione

Il Corso di Laurea mette a disposizione dello studente due distinti percorsi formativi che dipendono culturalmente dalle due aree di apprendimento professionalizzanti (Ingegneria Ambientale ed Ingegneria Civile ) e che coincidono con i due curricula: curriculum Ingegneria Ambientale e curriculum Ingegneria Civile. I due curricula si differenziano fondamentalmente a partire dal secondo semestre del secondo anno di corso.

Autonomia di giudizio

Il laureato acquista la capacità di individuare e risolvere autonomamente problemi standard, di media difficoltà, utilizzando in modo adeguato e con senso critico metodi, tecniche, strumenti e sistemi di gestione propri dell'ambito di formazione. Il laureato sa trattare e interpretare dati utili per formulare giudizi autonomi e tecnicamente consistenti; sa integrare le informazioni con altri elementi estratti da campi di studio affini o interagenti col proprio. E' in grado di stimare la necessità di aggiornarsi.
Il laureato acquista la capacità di valutare e comparare autonomamente le soluzioni ingegneristiche di un problema di limitata complessità, e gli impatti ambientali di esse nel contesto sociale.
L'autonomia di giudizio viene formata principalmente dalle attività nelle discipline caratterizzanti, con la presentazione delle metodologie di approccio a rilevanti problematiche di settore e l'analisi critica delle possibili soluzioni. Concorrono a potenziare l'autonomia di giudizio le attività di laboratorio, con confronto di diverse metodologie analitiche, la conoscenza di normative tecniche fornita da diversi insegnamenti, l'utilizzo di semplici modelli computazionali, la partecipazione ad attività progettuali di gruppo, lo svolgimento di stage, la preparazione della prova finale.
L'acquisizione di tale capacità viene verificata nel corso delle prove d'esame orali e nella valutazione degli elaborati scritti, quando previsti, e nella prova finale.

Abilità comunicative

I laureati acquisiscono la capacità di descrivere con efficacia, in forma scritta e orale, le attività svolte e di comunicare i risultati ottenuti con completezza di informazione e piena comprensibilità, sia entro un'organizzazione o un gruppo di lavoro che con soggetti esterni, di diversa formazione culturale o livello di istruzione inferiore, coinvolti nei processi lavorativi e nei contesti ove si svolgono le decisioni pubbliche.
I laureati sono in grado di redigere ed interpretare relazioni e norme tecniche interne pertinenti al proprio settore; hanno acquisito nel percorso formativo la conoscenza degli aspetti rilevanti delle responsabilità della pratica ingegneristica e la terminologia per esprimersi nel rispetto di esse.
I laureati acquisiscono la capacità di comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, in inglese, a livello B1.
Concorrono all'acquisizione delle abilità comunicative le prove d'esame, sia in forma orale che, per taluni insegnamenti, attraverso elaborati e relazioni, documenti in forma numerica e contenuto grafico, svolti individualmente o con lavoro di gruppo. Nella valutazione di tali attività e della prova finale viene verificata l'acquisizione da parte dello studente delle abilità comunicative.

Capacità di apprendimento

I laureati, che hanno acquisito padronanza delle conoscenze e della metodologia di approfondimento nelle discipline del corso di studio, sviluppano le capacità di apprendimento che sono loro necessarie per proseguire gli studi in modo autonomo sia nell'ambito di successivi percorsi formativi che nell'aggiornamento permanente delle proprie competenze professionali, qualora si inseriscano nel mondo del lavoro.
Le capacità di apprendimento possono essere potenziate mediante l'attività di tutorato, con attività formative svolte parzialmente in autonomia (tesine), nella preparazione della prova finale. Queste capacità vengono verificate nelle occasioni di valutazione degli elaborati prodotti dagli studenti,nelle prove d'esame e nella prova finale.

Risultati di apprendimento attesi: conscenza e comprensione, capacita' di applicare conoscenza e comprensione

Area Ingegneria Ambientale

Conoscenza e comprensione

- conoscenze e capacità di comprensione degli aspetti teorici e padronanza degli aspetti metodologico-operativi delle seguenti discipline caratterizzanti dell'ingegneria ambientale e del territorio: geologia applicata e geotecnica, ingegneria sanitaria-ambientale, idrologia, sistemi energetici, con livello di preparazione caratterizzato dall'uso di manuali e libri di testo di settore e dall'aggiornamento sulle principali tematiche emergenti;
- conoscenze e capacità di comprensione delle più rilevanti applicazioni dell'ingegneria ambientale che costituiscono prevalente sbocco occupazionale sul territorio e che caratterizzano le attività degli enti preposti alla tutela dell'ambiente e delle imprese di servizi, la realizzazione di interventi ed opere pubbliche e private, il lavoro delle industrie.

Capacita' di applicare conoscenza e comprensione

- competenze adeguate per ideare e sostenere argomentazioni e per risolvere problemi sia, ad ampio spettro, nel settore dell'ingegneria civile e ambientale che, più approfonditamente, nell'ambito proprio della sola ingegneria ambientale, nel quale sappiano identificare, formulare e risolvere i problemi utilizzando metodi, tecniche e strumenti aggiornati.

Area Scienze e Formazione Ingegneristica di base

Conoscenza e comprensione

- conoscenze e capacità di comprensione degli aspetti metodologico-operativi della matematica, della chimica, della fisica, dell'informatica e delle altre scienze di base per l'ingegneria;
- conoscenze e capacità di comprensione degli aspetti teorici e applicativi delle seguenti discipline caratterizzanti della classe: scienza ed elementi di tecnica delle costruzioni, idraulica e costruzioni idrauliche, geotecnica, geomatica, disegno;
- conoscenze e capacità di comprensione degli aspetti metodologico-operativi di discipline del settore ingegneristico industriale, quali la fisica tecnica, la scienza e tecnologia dei materiali;
- conoscenze e capacità di comprensione dei contesti normativi ed amministrativi, sociali ed etici della professione dell'ingegnere.

Capacita' di applicare conoscenza e comprensione

- capacità di applicare le loro conoscenze e capacità di comprensione delle scienze di base e di avvalersi degli strumenti forniti dalla formazione ingegneristica, anche nel settore dell'ingegneria industriale, per interpretare e descrivere le problematiche dell'ingegneria civile e ambientale;
- capacità di applicare le loro conoscenze, capacità di comprensione e abilità, alla soluzione di problemi di limitata complessità in contesti interdisciplinari connessi al proprio settore di studio;
- capacità di applicare con padronanza i contenuti e le capacità acquisite, dimostrando un approccio professionale al proprio lavoro.

Area Ingegneria Civile

Conoscenza e comprensione

- conoscenze e capacità di comprensione degli aspetti metodologico-operativi delle seguenti discipline caratterizzanti per l'ingegneria civile: scienza e tecnica delle costruzioni, dinamica delle strutture, architettura tecnica, produzione edilizia, costruzioni idrauliche e possesso di un livello di conoscenze che includa anche alcune tematiche ed aspetti avanzati in tali discipline;
- conoscenze e capacità di comprensione degli aspetti della meccanica dei solidi e delle strutture utili nelle realizzazioni di strutture ed infrastrutture di maggiore rilevanza per gli sbocchi occupazionali del territorio, e delle attività concernenti il settore edilizio e le realizzazioni delle opere civili rilevanti per il territorio.

Capacita' di applicare conoscenza e comprensione

- competenze adeguate per ideare e sostenere argomentazioni e per risolvere problemi sia, in generale, nel settore delle costruzioni sia, in modo più approfondito, nel campo delle strutture e delle infrastrutture, nel quale sono capaci di identificare, formulare e risolvere i problemi utilizzando metodi, tecniche e strumenti aggiornati.

Course director:
Stefano ORLANDINI